Il futuro del fashion luxury affidato alla sostenibilità


Durante la Fashion Week di Milano che si è tenuta a Febbraio, diversi designer hanno tentato di rispondere a questa domanda, sollecitando con le proprie collezioni riflessioni e sfide su istanze etiche e di sostenibilità. Tra questi, l’Eco Designer Tiziano Guardini ha voluto trasmettere nella sua collezione Autunno Inverno 2018-19, un significato più profondo di moda green e cruelty free che riguarda “ la possibilità di vivere in armonia con la vita nel tempo presente e di rivolgersi al futuro con speranza e serenità”. Gli oltre 40 pezzi che sono stati presentati dallo stilista dimostrano la sua sensibilità artistica e la sua visione dinamica della vita, creati attraverso un continuo lavoro di ricerca, sperimentazione e creatività, sia nella ricerca di tessuti d’avanguardia come l’eco denim, l’organza di seta e lane rigenerate sia nell’applicazione di tecniche di eco-design. Anche l’ambientazione della sala ha permesso al pubblico di connettersi con la natura attraverso la presenza di grandi drappi di cotone e fiori di pesco. In questa occasione, Tiziano Guardini ha prodotto capi che celebrano la vita e per questo sono stati inseriti in un’installazione fatta di soffici fiocchi di cotone naturale per onorare il rispetto della terra e del lavoro dell’uomo. In questi anni, il talentuoso fashion designer ha saputo coltivare la fiducia e l’ammirazione di diverse aziende ed attori del settore che hanno voluto apportare il proprio contributo e sostenere l’attività dell’artista. Per questa occasione, infatti, Filmar ha messo a disposizione del giovane stilista i preziosi filati realizzati con cotoni egiziani biologici, nati in seno all'iniziativa COTTONFORLIFE, per la realizzazione di alcuni pezzi della sua collezione. 
Nel tempo, lo sguardo creativo e la capacità di Tiziano Guardini di saper osare, hanno permesso all’artista di seguire un percorso di crescita fatto di sfide e successi che lo hanno portato ad aggiudicarsi nel Settembre 2017, al Teatro alla Scala di Milano, il premio “Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer” al Green Carpet Challenge Award ed ad Ottobre il "Peta Couture Award"; è stato inoltre uno dei protagonisti nel The Next Green Talents tenutosi a Palazzo Morandi di Milano, il 22 febbraio scorso. Infine, la sua dedizione e passione per la moda hanno catturato l’attenzione di diversi  designer del segmento di alta gamma come Stella McCartney che come lui vedono nella sostenibilità il futuro del sistema moda e con i quali si sono già poste le basi per proficue e future collaborazioni.